IL TERMOMETRO DELLE COPPIE
Aurora Betti e Simone Aresti pronti per i fiori di arancio

Lorella Maselli prosegue il suo impegno sociale
19 dicembre 2017
Elena Santarelli rivela la malattia del figlio
21 dicembre 2017

In poco più di un anno si sono innamorati, hanno avuto un figlio, Diego, e programmano il loro matrimonio nel 2019. La coppia dell’anno per starpeoplenews sono loro due: la DeFilippiana Aurora Betti, e il portiere dell’Olbia Simone Aresti che in questa intervista doppia raccontano la nuova veste di genitori.

Aurora come stai vivendo questi primi mesi di maternità?

Diciamo che ho attraversato tre fasi, mettiamola così! La prima fase la definirei PRESA DI COSCIENZA ; lo guardavo e riguardavo cercando di capire se fosse veramente mio figlio quella meraviglia che stringevo tra le mani.

La seconda CONSAPEVOLEZZA; giorno per giorno ero sempre più consapevole del capolavoro che avevamo fatto io e Simone e dell’amore smisurato che si può avere per un figlio, chi non ne ha non può capire!

La terza SCOPERTA; perché ogni giorno c’è qualcosa di nuovo e bellissimo..

Ad esempio ora sta imparando a governare il suo corpicino e noi a non emozionarci ogni volta che sorride!!

Hai riscoperto dei lati del tuo carattere che prima non conoscevi grazie a tuo figlio Diego?

Si!  La pazienza !!!!  Non ne ho mai avuta tanta.Lui però può svegliarmi a qualsiasi ora della notte, ma poi mi sorride e… niente ! Io impazzisco !

Il tuo compagno Simone Aresti ti aiuta nella gestione della routine quotidiana?

È un papà fantastico! Molto responsabile nella divisione dei compiti. Abbiamo dei turni e lui li rispetta in tutte le condizioni, anche il giorno prima delle partite!


E con il bambino che papa è?

Apprensivo, tantissimo! Ma già dal primo mese di gravidanza il legame tra loro è stato molto forte. I loro momenti sono così belli che faccio video su video e poi li custodisco gelosamente solo per me!

Insieme sono l’emblema dell’amore!

Lo scorso anno fa sei andata alla ricerca della tua mamma naturale. Dopo aver colmato questa tua lacuna esistenziale, sei rimasta incinta. Il tuo desiderio di diventare mamma è dipeso anche da questo?

Non saprei dire sinceramente, sicuramente questo incontro ha dato una svolta alla mia vita, ho iniziato un nuovo capitolo. Probabilmente prima  di tutto questo ero forzatamente ferma alla precedente.Il desiderio di avere una famiglia però è nato semplicemente con l’incontro di Simone, quando arriva la persona giusta te ne accorgi dal primo istante !

Che mamma cercherai di essere per Diego fra dieci anni?

Vorrei spiegargli tutto senza rifilargli la solita pillolina dolce, ai bambini secondo me bisogna dire tutto! Se ne accorgono !!!!

Per inseguire il tuo compagno ti sei trasferita ormai in Sardegna.

Cosa ti piace di questa regione?

La Sardegna è fantastica in generale! La cucina, i paesaggi, il mare ovviamente….ma soprattutto il clima!

A dicembre qui si gira ancora senza giacca!!! E non é per dire! Una sensazione pazzesca!!

Come gestisci il tuo lavoro di influencer ora che c’è Diego?

Diego non mi ruba molto tempo, é un bimbo molto tranquillo, mangia, dorme, ride !!! Un remake di mangia prega ama insomma ! Ahahahha Grazie a Dio il mio lavoro può esser fatto ovunque e non prevede esclusive… tante volte scatto e posto con lui in braccio !

Sei pronta a ritornare in tv?

Si, mi piacerebbe molto !!

Cosa ti piacerebbe fare?

Non ne ho la più pallida idea ma son più che sicura di non riuscire più a fare un reality, Diego mi mancherebbe troppo!  Il grande fratello di quest’anno però non mi sta dispiacendo affatto….

 

Simone invece come stai affrontando questa tua nuova veste di papà di Diego?

Alla grande!  Un figlio ti cambia la vita in tutti i sensi, diventa la tua priorità assoluta ma non ti pesa perché quando torni a casa e vedi il suo sorriso ti passa tutto.

Come riesci a conciliare il tutto con il tuo lavoro?

Diventa tutto più semplice quando hai una grande donna e mamma come Aurora al tuo fianco. Io per via di allenamenti, ritiri e partite sono spesso fuori casa, e lei si dedica completamente a me e al  bimbo, dalla cucina alla casa, dalla spesa al dar da mangiare al bimbo la notte. Non smetterò mai di ringraziarla per tutto quello che fa per noi.

Ti piacerebbe avere altri bambini?

Diciamo che dopo aver visto  quanto ha  sofferto  Aurora durante il parto mi ero promesso di non farne altri ,  ma quando guardo  Diego, penso a quanto potrebbe essere bello avere anche  una “mini betti” per casa… anzi se fosse per me la farei subito , ma è giusto che la mamma si prenda i suoi tempi.

Diego somiglia praticamente a te. Ma tu che lo vivi quotidianamente c’è qualcosa in cui somiglia alla mamma?

Quando ha fame fa un macello, tale e quale alla mamma che diventa intrattabile se per sbaglio si tarda a pranzare o cenare.

Nei progetti futuri hai messo in previsione di portare all’altare Aurora?

Sicuramente mi piacerebbe nell’estate del 2019  nel mio resort nel sud della Sardegna con Diego che porta le fedi alla mamma e al papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *