LUFESTYLE
Boom del turismo enogastronomico italiano

L’ex opinionista Vladimir Luxuria con un look air sconvolgente
29 gennaio 2018
La Cipriani affamata
29 gennaio 2018
LUFESTYLE

????????????????????????????

Presentato il Primo rapporto sul turismo enogastronomico italiano, che traccia un quadro sul settore e delinea le tendenze di un segmento in forte crescita.

Sotto l’egida dell’Università degli studi di Bergamo e della World Food Travel Association, con il patrocinio di Touring Club, Ismea Qualivita, Federculture e la collaborazione di Seminario Veronelli e The Fork- TripAdvisor, Roberta Garibaldi, esperta a livello nazionale e internazionale di turismo enogastronomico, ha coordinato l’Osservatorio e ha promosso la ricerca.

1. Un italiano su tre ha svolto almeno un viaggio motivato dall’enogastronomia negli ultimi tre anni.

2. I turisti enogastronomici salgono al 30%. Dato che dichiara il nuovo ruolo dell’enogastronomia, che diviene una componente in grado di influenzare le scelte di viaggio.

3. Il 63% dei turisti italiani valuta importante la presenza di un’offerta enogastronomica o di esperienze tematiche quando sceglie la meta del viaggio.

4. Il turista enogastronomico italiano prenota con anticipo, ha una maggiore propensione all’intermediazione, è incline ai social, Facebook ed Instagram in particolare, fa molte foto, è maggiormente propenso a ritornare in una destinazione quando è soddisfatto e a confrontarsi con parenti ed amici. Si informa molto e preferisce gli itinerari ricchi piuttosto che quelli monotematici.

5. Le tre regioni sul podio e predilette dal turista enogastronomico italiano sono Toscana, Sicilia, Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *