PERSONAGGI IN
Cristiano Malgioglio ( intervista )

Mauro Icardi e Wanda Nara in Viaggio in Africa
4 giugno 2018
Alberto Mezzetti vince la 15 edizione
5 giugno 2018

Cristiano Malgioglio è una vera star del piccolo schermo ormai, e non solo. Dopo essere stato il vincitore morale della seconda edizione del Grade Fratello Vip, è stato al fianco di Nicola Savino e Ivana Mrazova nella trasmissione di Italia1 90 Special, e poi ancora opinionista al Grande fratello Nip e contemporaneamente al Matrix Chiambretti. Tenendo anche ben presente il fortunatissimo tormentone “E mi sono innamorato, ma di tuo marito” che conta diciotto mila visualizzazioni su Youtube. Ma tra tutti questi successi Cristiano  per la prima volta nella sua carriera ha prestato la voce ad uno stiloso cagnolino per il film Show dogs, devolvendo il suo compenso, insieme ad altri artisti, all’Organizzazione Internazionale Protezione Animali. In contemporanea annuncia l’uscita del suo nuovo brano “Danzando”, che giura sarà un grandissimo successo e si candida ad un film di Pedro Almodovar da protagonista.  

 

 

 

Cristiano nel film “Show gogs entriamo in scena”, al cinema in questi giorni hai doppiato lo stiloso cagnolino Papillon Felipe. Che cosa ti ha indotto ad accettare questa nuova sfida artistica?

Gli animali sono molto speciali per me, e appena sono stato contattato per prestare la mia voce per questo film sono stato molto felice, perché questa importante causa mi ha toccato molto. Tutti gli artisti hanno devoluto il loro compenso all’Oipa, Organizzazione Internazionale Protezione Animali.

Nel corso della tua carriera hai mai fatto una cosa del genere?

No. Si tratta del primo doppiaggio che ho fatto nel corso della mia vita.

E sei rimasto soddisfatto dei risultati?

Assolutamente si. Ho dato la mia voce a questa cagnolina, che forse apparirà un po’ gay, non lo so ( ride ) però è stata un’esperienza simpatica. Vedere un cane con i cetrioli sugli occhi non può essere diversamente. Se avessero voluto una voce un po’ più maschile avrebbero dovuto chiamare Montalbano ( Luca Zingaretti ndr ) oppure Amanda Lear. Ma siccome i produttori americani hanno sentito la mia voce e sono impazziti letteralmente, mi hanno voluto a tutti i costi.

Hai incontrato delle difficoltà?

Per niente. È come se fossi nato in una casa di doppiaggio.

Una compagna di viaggio in questa avventura di doppiaggio cinematografico è anche Barbara d’Urso, la quale ti ha voluto fortemente nella quindicesima edizione del Grande Fratello Nip:lei come conduttrice e tu come opinion leader accanto a Simona Izzo. Qual è la tua opinione personale sulla d’Urso?

Noi siamo molto amici, anche se non ci frequentiamo assiduamente. Io però riconosco grande stima alle donne che dimostrano di avere un temperamento forte, che non si fermano davanti a nulla. Noi ci troviamo di fronte ad una macchina da guerra, ed è molto bello constare ciò.

Si può senz’altro ammettere che questa stagione televisiva ti ha consacrato ufficialmente una star, non solo a livello televisivo, ma anche sul web dove ormai i tuoi video sono diventati virali, il tuo account instagram è letteralmente assalito dai followers. Che effetto ti fa?

Non mi aspettavo assolutamente i diciotto milioni di visualizzazioni del mio singolo “E mi sono innamorato ma di tuo marito”. È un numero importantissimo, ma non avete ancora ascoltato il prossimo. A breve uscirà un altro pezzo che si chiama “Fernando”, no scusami si chiama “Danzando”.

Hai avuto un lapsus freudiano rispetto al nome del personaggio di questa nuova hit oppure un richiamo/ omaggio alla canzone della tua parente Gabriella Germanotta, in arte Lady Gaga, che anni fa cantava una canzone dal titolo “Alejando” che parlava di un certo Fernando ( Don’t call my name, don’t call myname, Alejandro
I’m not your babe, I’m not your babe, Fernando…)

No La canzone si chiama “Danzando” e Fernando è il protagonista casualmente come la canzone di Lady Gaga. Comunque aspettatevi un grande successo, una bomba.  È un siluro più che un tormentone.

Sarà sempre in lingua brasiliana?

Si perché d’ora in poi canterò solo in brasiliano.

Conosciamo benissimo Malgioglio come personaggio pubblico, ma invece chi è Cristiano Malgioglio come persona?

Io sono Cristiano Malgioglio, quello che ha gli stessi amici di sempre, che va nella solita trattoria, che va al solito cinema, che non si da delle arie anche perché in fondo alla mia età non lo posso nemmeno fare. Vivo tutta nella massima semplicità.

Parallelamente agli impegni come opinionista del Grande Fratello 15 che sta ottenendo grandissimi consensi di pubblico in prima serata e anche sui social, fino al mese di Giugno sarai impegnato nella nuova edizione di “Matrix Chiambretti – La repubblica delle donne”. Hai annullato persino le serate come ospite in discoteca pur di non dirgli di no. Ma cosa c’è dietro a questa stima che nutri nei confronti di Piero Chiambretti?

Devo molto a Chiambretti, perché lui è riuscito a cambiarmi la pelle. All’interno del suo talk show al venerdì in seconda serata c’è la “Grande sorella” ( cioè io ) che racconterò quello che non tutti vedono.

Paroliere, cantante, doppiatore, personaggio televisivo, ma in quale veste ti senti più a tuo agio?

La mia non è una veste, è una natura più che altro. Sono così ecclettico da poter andare da una parte all’altra perché il mio è un lavoro artistico nel quale mi sento bene. Non ho nessuna preferenza.

Dopo l’ultima esperienza come doppiatore potremmo vederti anche impegnato in qualche pellicola cinematografica?

Io ho tanto desideri, molti realizzabili, altrettanti no, ma non ti nascondo che mi piacerebbe un giorno lavorare con Pedro Almodovar. Dopo di ciò potrei anche finire la mia carriera e lasciare posto agli altri.

Per quale motivo proprio Almodovar?

Sono il personaggio adatto per i suoi film, e non voglio essere presuntuoso, ma se facesse qualcosa con me ritornerebbe alla grande come una volta.

Di recente sei stato al centro di una querelle social rispetto al tuo anno di nascita. Vogliamo approfittare di queste pagine per chiarire in che anno sei nato?

 

Io sono nato nel 1955, e non nel 1945. Quello è l’anno di nascita di mio fratello Giuseppe. Ho dovuto far uscire anche una nota biografica su wikipedia.

 

Intervista rilasciata da Cristiano Malgioglio a Flavio Iacones per il mensile NUOVISSIMO GOSSIP N.9

 

 

Sinossi

 

In Show Dogs – Entriamo in scena, sarà un branco di vip a dare voce a degli attori che sono davvero….dei cani! Arriva in Italia, in anteprima mondiale, la spy comedy più folle del grande schermo. Infiltrato in una sfarzosa mostra canina, un Rottweiler dall’accento napoletano –  aiutato da uno stiloso Papillon, uno strampalato Carlino e una dolce Australian Shepherd – risolverà il rapimento di un cucciolo di panda e inchioderà i loschi trafficanti di animali. Insieme ai protagonisti Giampaolo MorelliCristiano MalgioglioBarbara D’Urso e Marco Bocci, una sfilata record di star a dare voce a tutte le razze: Ale e Franz, Claudio AmendolaMichela AndreozziBenji e FedeGiulio BerrutiRossella BresciaFabio Canino, Carlo ContiCarolina CrescentiniGiacomo FerraraChiara FranciniNino FrassicaLino GuancialeValeria MariniMarco MasiniRocío Muñoz MoralesLucia Ocone, Giorgio Panariello e Francesco Pannofino.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *