FASHION
La storia della giacca biker

Charity Xmas Loves Dogs
17 dicembre 2017
Aida Yespica “addio Geppy”
17 dicembre 2017

Uno dei pochi capi di moda che ancora oggi dona un’aria sempre fresca e naturale in tutto il mondo, è senza dubbio la giacca di pelle, chiamata anche “Chiodo”.
La storia del cosiddetto “Chiodo” inizia nel 1913 con i fratelli Irving e Jack Scott, che cominciarono a fabbricare a mano dei capi in pelle in un piccolo negozio nel Lower East Side di New York.
Nel 1928 e dopo aver ricevuto l’incarico da un motociclista, crearono un giubbino che proteggeva contro il freddo e la pioggia, chiamato “flying jacket “. La grande novità fu che, per la prima volta, aggiunsero una cerniera, ciò divenne immediatamente un grande successo per i fabbricanti. Così nacque il primo “Chiodo di pelle”.
Negli anni a seguire Marlene Dietrich trasformò il chiodo in un capo ultra femminile, indossandolo nel film “Disonorata” (1931) in cui interpretava una prostituta viennese reclutata come agente segreto. Nel dopoguerra il chiodo fu scelto per la sua robustezza, come uniforme per la polizia americana e per lo stesso motivo, negli anni 50 fu adottato dai biker che si radunavano in bande per partecipare a gare di velocità con le moto.
Anche Marlon Brando in “Il selvaggio” (1953) indossò proprio il chiodo in pelle nel suo ruolo di tenebroso teppista edonista.
Nel 1960 conobbe il successo anche sulle passerelle grazie al marchio Yves Saint Laurent, che lo propose in una sua collezione.
Ma durante gli anni 60′ e 70′ la pelle venne dismessa, in quanto i figli dei fiori adottarono un look colorato e floreale.
Sarà a Woodstock, nella seconda metà degli anni ’60, che le giacche di pelle faranno nuovamente la loro comparsa. Indimenticabile la giacca con le frange di Jimi Hendrix.
Sulla scia del punk, di band come i Sex Pistols e i Ramones, la giacca venne decorata con borchie, catene ed altri accessori. Da qui nacque proprio il nome di “giacca chiodata”.
Con la famosa stilista inglese Vivienne Westwood, assieme al suo compagno Malcolm McLaren, la giacca di pelle entrò definitivamente nel mondo della moda.
Dagli anni 90′ in poi, il chiodo di pelle diventò più sagomato ed aderente per poter essere appetibile anche al pubblico femminile.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *