Amarcord: La reunion di Gilmore Girls a 15 anni dal debutto ( a cura di Paolo Cuparo )

Big Jimmy Girolamo di Stolfo morto 48 anni 13 luglio aneurisma celebrale
Palcoscenico: È morto Big Jimmy, il bodyguard più famoso della TV italiana
13 Luglio 2015
PAUSA PRANZO: #volevofareouting 12 [ Video ] con Andrea Donatiello ed Eleonora Boccuzzi
14 Luglio 2015

Si è tenuta ieri, durante l’annuale ATX Festival di Austin, l’attesa reunion della serie Una mamma per amica che, per celebrare i 15 anni dal debutto, ha visto tutti insieme creatori e cast che hanno animato le sette stagioni del telefilm.
Gilmore Girls, titolo originale della serie, ha debuttato nel 2001 sul canale The WB e si è conclusa nel 2007 (per allora il canale era diventato The CW) con un’ultima stagione controversa e discussa a causa dell’allontamento della creatrice Amy Sherman-Palladino, la quale ha poi spesso dichiarato che aveva in mente un altro finale e “altri piani per Rory”. La serie si contraddistingueva per i dialoghi velocissimi, per i numerosisimi personaggi che animavano la cittadina di Stars Hollow, teatro delle vicende, e per l’incredibile alchimia tra le due protagoniste Lorelai e Rory, interpretate dalle attrici Lauren Graham e Alexis Bledel.
Se siete qui a leggere, parto dal presupposto che conoscete la serie, e che magari la riguardate annualmente come fa Michael Ausiello di TV Line. Quindi non mi soffermo oltre, ma passo a parlare dell’evento attesissimo da mesi da tutti i fan.
Il panel “Coffee with Amy Sherman-Palladino” è stato condotto da Danielle Nussbaum di EW.com, e sono stati 90 minuti di festa tra attori del cast disponibili a foto e autografi con i tanti fan adoranti che stipavano il Paramount Theatre.
Oltre la Sherman-Palladino e il marito Daniel Palladino, produttore esecutivo, erano presenti Lauren Graham (Lorelai Gilmore), Alexis Bledel (Rory Gilmore), Kelly Bishop (Emily Gilmore), Scott Patterson (Luke Danes), Liza Weil (Paris Geller), Keiko Agena (Lane Kim), Yanic Truesdale (Michel Gerard), Liz Torres (Miss Patty), Jared Padalecki (Dean Forester), Sean Gunn (Kirk Gleason), Todd Lowe (Zack Van Gerbig), John Cabrera (Brian Fuller), Danny Strong (Doyle McMaster), Matt Czuchry (Logan Huntzberger), Jackson Douglas (Jackson Belleville) e Milo Ventimiglia (Jess Mariano). Assente Melissa McCarthy (Sookie St. James).

GLI INIZI
gilmoregirls-palladinoLa Sherman-Palladino ha iniziato ricordando il famoso viaggio in Connecticut che le ha ispirato la creazione di Stars Hollow, e del piccolo albergo in cui alloggiò con il marito. L’autrice ricorda che era un periodo poco felice (“Ero disperata”, ha detto) e che proprio lì ideò la famigerata scena in cucina dal pilot, scrivendola su un foglio di carta di quell’albergo che conserva ancora in una scatola.
Insieme alle attrici ha poi ricordato le audizioni, e di come fosse convinta che Alexid Bledel la odiasse, mentre l’attrice era semplicemente raffreddata a causa di un servizio fotografico per Home Depot, che includeva secchi di acqua gelata.
Sono passati 15 anni dal debutto e l’autrice sottolinea come le cose siano completamente cambiate nel frattempo: “Oggi non venderesti Gilmore Girls. Nessuno la comprerebbe. Non accadrebbe”.
I tempi furono dunque la chiave del successo della serie: “Ci lasciarono in pratica da soli, cosa che non accade più ormai. Correvamo liberi come dei pazzi ragazzini drogati negli studios della WB, inventando cose”.
Sulle riprese, l’autrice sentì la necessità di non rimanere a Toronto ma di spostarsi negli studios della Warner, perché aveva sempre immaginato Stars Hollow “calda e con colori caramello”.
Sui dialoghi, anche se il canale non le ha mai chiesto di “rallentare”, ha comunque imparato presto che le servivano sceneggiature più lunghe per poter coprire il normale minutaggio di un episodio standard. Vista le velocità dei dialoghi, il pilot finì infatti per essere più corto di 15 minuti e dovettero girare quattro scene extra per raggiungere il limite legale per andare in onda. Anche la Graham ricorda di essere rimasta sorpresa per la lunghezza dei copioni, oltre 85 pagine rispetto ai 65 standard.

gilmore-8

LUKE E LORELAI
Secondo la Graham, Luke e Lorelai oggi sono ancora insieme.
Per me, non è finita in un modo adeguato. Non finì davvero, e le cose non vennero risolte in maniera soddisfacente… penso che siano insieme, al 100%”, ha dichiarato. E ha aggiunto anche, alla domanda di una fan, che probabilmente sono anche sposati.
Scott Patterson ha dichiarato invece di avere due ipotesi. Secondo lui, o Luke è rimasto in città, o forse si è trasferito su un lago a 40 miglia fuori dalla cittadina, dove ha riaperto l’attività e vende ora attrezzatura da pesca. Rimbeccato dalla Graham che gli ha chiesto se è fidanzato, l’attore ha risposto che a Lorelai piacerebbe ricevere lezioni di pesca da Luke.

DIFENDERE MELISSA MCCARTHY
sookie-gilmore-girlsSu Melissa McCarthy, interprete del ruolo di Sookie St. James (foto a destra), e unica del cast principale assente, la Sherman-Palladino ha raccontato di aver dovuto lottare per averla nella serie.
“Non che non piacesse, ma aveva una energia differente. Era un tipo diverso di ragazza. E loro non erano sicuri. La parte era scritta per una donna, ma non c’era un tipo di fisico richiesto o niente di specifico. Cercavo qualcuno divertente e che sapesse davvero recitare. Ma solo divertente era poco, perchè mi serviva qualcuno in grado anche di piangere, essere affranta, e far parte di una coppia, quindi era abbastanza complicato. Richiese un po’ di tempo. Lei è diversa, e essere diversi qualche volta non è la cosa più semplice da accettare.”
Oggi la McCarthy è protagonista della sit-com Mike & Molly ed è una star del cinema con tante comedy di successo al botteghino, tra cui “Spy” uscito proprio la scorsa settimana (e la cui promozione le ha impedito di essere presente).

GLI UOMINI DI RORY
gilmore-4Attesissimi anche Milo Ventimiglia, Jared Padalecki e Matt Czuchry, per la prima volta tutti insieme. I tre attori, nei ruoli di Jess, Dean e Logan, hanno creato negli anni fazioni avverse tra i fan sul fidanzato ideale per Rory.
“Sono sempre stato nel team Jess”, ha rivelato Padalecki, “Adoro Milo: è affascinante, sexy e bello”. Imbarazzato, Ventimiglia ha poi rilanciato dicendo di essere legato a tutti quanti e che Logan “era uno stronzo”. Czuchry ha confermato il pensiero, e ha dichiarato di essere anche lui nel team Jess, ma che pensa che tutti e tre gli uomini di Rory abbiano portato qualcosa che le serviva in quel determinato momento della sua vita.
Ricordo che tutti e tre gli attori (foto a destra) erano allora giovanissimi, e in seguito Ventimiglia avrebbe trovato il successo con Heroes, Padalecki con Supernatural e Czuchry con The Good Wife.

DOVE SONO GLI ALTRI?
gilmore-13A turno, i vari attori hanno espresso il loro pensiero su dove siano ora i rispettivi personaggi.
La Bledel crede che Rory sia sempre un’indaffaratissima giornalista, mentre Kelly Bishop non sa dove possa essere ora Emily, senza più Richard: “Adesso è vedova, è tutto un altro mondo”.
Mentre Padalecki è convinto che Dean lavori sempre al market, che ora è di sua proprietà, Ventimiglia spiega che Jess è sempre Jess: “Sparisce appena ci sono troppe persone”.
Lane è alle prese con la maternità, secondo Keko Agena, sperando di essere come Lorelai mentre nel suo cuore sa di essere un po’ come la madre, Mrs. Kim. E spera anche che gli HepAlien si esibiscano ancora (vedi video sotto).
Secondo Liz Torres, Miss Patty è ora il sindaco di Stars Hollow, mentre per Liza Well e Danny Strong i loro personaggi, Paris e Doyle, stanno ancora insieme.

RICORDANDO EDWARD HERRMANN
Gilmore GirlsIl momento più commovente è stato ovviamente il tributo a Edward Herrmann (foto a destra), scomparso lo scorso dicembre a causa di una malattia. Una sedia è stata lasciata vuota in suo onore e l’attore è stato ricordato con un montaggio di scene dalla serie, dove era il patriarca Richard, che la Sherman-Palladino ha così introdotto:
“È davvero pessimo che non ci sia più. Ci manca tantissimo, e ho voluto preparare qualcosa tutti insieme. Penso di parlare per tutti dicendo che siamo rimasti sorpresi quando è morto. Nessuno di noi credo sapesse che era malato. Ed fu il primo a confermare che sarebbe stato presente qui oggi, ed ecco come ha incasinato tutto che sia scomparso. Mi manca tanto, e sono così grata di aver lavorato con lui, avergli sentito dire le mie parole, e sentito urlarmi contro ogni giorno per le mie troppe richieste.
«Non siamo pupazzi» diceva, e non lo era. Era solo un bevitore, amorevole, e grande conoscitore del mondo. Era il nostro signor Presidente.”

LE GILMORE GIRLS NEL TEMPO
Lo show è disponibile su Netflix, e quindi c’è una nuova generazione di giovani ventenni che lo scopre solo ora e che, racconta l’autrice, le chiedono come fa ad essere così giovane e piena di speranza.
“Come sceneggiatore, ti aspetti di essere licenziato anche prima di riuscire ad andare in onda. Andavamo contro Friends e Survivor quando siamo partiti, e poi dopo ci spostarono contro American Idol.”
Sui tanti riferimenti alla cultura pop, spiega che oggi alcuni potrebbero essere datati e poco comprensibili ai nuovi spettatori, ma che all’epoca ha cercato con gli sceneggiatori di non alienare gli spettatori, realizzando uno show che fosse godibile per tutti. La Sherman-Palladino ammette comunque che, se fossero ancora in onda, le piacerebbe scherzare su Amanda Bynes.

IL FINALE
gilmore-15A proposito del suo mancato coinvolgimento nel finale: “L’ultima stagione fu l’ultima stagione, le cazzate succedono. Però abbiamo lasciato tutto in mano ai nostri sceneggiatori, quindi non è stato come se fosse arrivato all’improvviso Saddam Hussein. Abbiamo avuto un gruppo di sceneggiatori intelligenti e svegli, che sono stati con noi e che si sono preparati con noi. Quindi abbiamo pensato che, se non potevamo essere lì, almeno tutto era in mano a gente che sapevamo avrebbe onorato lo spirito di ciò che avevamo preparato”.
Ha poi ammesso la delusione per non essere stata nemmeno chiamata o consultata per l’ultimo episodio: “Questa è Hollywood, ci sono regole. E a me non piacciono le regole”. E ha chiarito di essere sempre in contatto con tutto il cast, cosa che – fa notare – non accade sempre.
Infine, anche questa volta non ha voluto rivelare le famose quattro parole con cui, sin dall’inizio, intendeva chiudere la serie: “Forse le rivelerò quando sarò sul letto di morte”.

IL FILM
Ancora una volta, smentita ogni voce di un possibile film/sequel/revival.
“Non c’è niente in lavorazione al momento. Ecco la cosa positiva: nessuno qui odia l’altro. Deve essere tutto giusto: il giusto formato, il giusto tempo. Deve essere onorato in un certo modo. E se dovesse accadere, penso che ci saremo tutti per farlo. Se mai dovesse accadere, prometto che lo farò correttamente”, ha spiegato.

L’autrice, archiviata l’esperienza della serie sulla danza Bunheads per ABC Family e ora al lavoro su un musical e su un pilot per Amazon, conclude:
“Non c’è modo di riuscire a superare questa esperienza, questo cast, queste protagoniste… e va bene così. Alcune persone sono fortunate, e altre no. E io, grazie a Dio, sono stata talmente fortunata!”

gilmore-girls-atx-04

VIDEO

Gli HepAlien sono tornati a esibirsi durante la reunion:


FONTI: EW.com, TV Line

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Starpeoplenews è un membro del Programma di affiliazione Amazon UE, un programma pubblicitario di affiliazione pensato per fornire ai siti un metodo per ottenere commissioni pubblicitarie mediante la creazione di pubblicità e link a Amazon.it
Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial
error

Ti piace Starpeoplenews.it cosa aspetti condividi!