PERSONAGGI IN
GIORGIA TRASSELLI: “L’INCONTRO CON SANDRA E RAIMONDO MI HA CAMBIATO LA VITA”

«BANDIDOS», SPAGHETTI-WESTERN MAI VISTO PRIMA IN TV, SOLO SU “CINE34”, SABATO 21 MARZO, ALLE ORE 21.10
20 Marzo 2020
R4: QUESTA SERA A ” STASERA ITALIA” TRA GLI OSPITI: GIORGIO GORI | ORE 20.30
20 Marzo 2020
Una donna forte e tenace, una grande attrice televisiva e teatrale, da anni amata e conosciuta dal pubblico per l’interpretazione di vari ruoli, ma anche e soprattutto perché è entrata nelle case degli italiani per tanti anni insieme a due Big dello spettacolo Sandra Mondaini e Raimondo Vianello. Giorgia Trasselli, la tata più popolare della tv, è apparsa sempre ironica e divertente davanti alla macchina da presa e alle telecamere, ma la sua vita privata, che protegge con estrema fermezza e che scinde dagli occhi indiscreti dello spettacolo, le ha riservato notevoli cambiamenti, percorsi tortuosi alternati a rivincite e successi. L’umiltà e la sensibilità la contraddistinguono e costituiscono, la sua arma vincente. 

Nel 1998 sei stata consacrata dalla televisione italiana Grazie alla sitcom “Casa Vianello” che ha avuto un enorme successo e indubbiamente ti ha resa nota al grande pubblico. Com’è cominciato tutto?

Tutto ha avuto inizio nel migliore dei modi. C’è stato un primo incontro e poi un provino su parte. Il mio agente di allora, il grande Guidarino Guidi mi chiamò per dirmi che avevano visto una mia bella foto di marcello norberh, il mio fotografo e mi volevano fare un audizione per una sit com con Raimondo Vianello e Sandra Mondaini. Al primo incontro c’era Raimondo, gli autori e altre persone della produzione. Ricordo che fù molto emozionante per me, ma contemporaneamente molto allegro.
Perché secondo te Sandra Mondaini e Raimondo Vianello ti hanno scelta?
Non so bene dirti perché proprio me… Forse hanno apprezzato il fatto che fossi un attrice di teatro. Raimondo infatti, ricordo perfettamente, mi chiese se avessi fatto o facessi teatro e poi chissà…la mia serietà professionale,  l’ attenzione per il lavoro, l ‘ascolto per le indicazioni datemi, e un po’ di mia “follia”, avranno fatto il resto
Com’era il tuo rapporto con Sandra e Raimondo nella vita reale? È vero che Vianello ti dava sempre del “Lei”?
Così come in scena…Un rapporto fatto di stima, rispetto reciproco, essendo tutti molto discreti. Si Raimondo dava sempre del lei a tutti. Fu molto bello quando a Milano, incontrandoci in studio per la partenza della seconda serie dopo il grande successo, mi disse: Ma noi non ci davamo del tu? Fù un modo bellissimo per mettermi a mio agio e farmi sentire proprio a CASA.
Durante Casa Vianello riuscivi a lavorare per altre produzioni o a teatro?
Si, naturalmente non potevo fare le tournèe ma ho fatto comunque degli spettacoli teatrali
Nonostante un lavoro impegnativo e il teatro che ti ha portata e ti porta spesso ad essere fuori casa, sei riuscita a mettere sù famiglia…
Si… La famiglia per me è stata sempre molto importante, fondamentale direi. Ho avuto la fortuna di avere una famiglia di origine, salda, forte! Dei genitori, oggi lo posso proprio dire, meravigliosi, simpatici, divertenti anche. A casa mia tutte le occasioni erano buone per ricevere amici e fare festa.
Ad un certo punto decidete di separarvi. Una scelta condivisa?
Si ci siamo separati ma ho avuto un marito che mi ha amato molto, un uomo in gamba, presente sempre , mi ha sempre incoraggiata e sempre sostenuta ed è anche ottimo padre. Poi però per altri meccanismi abbiamo deciso comunque di separarci…eh succede.
Cosa è cambiato per te dopo la separazione? 
Francamente sono cambiate tante cose, prima fra tutte ho dovuto imparare a cavarmela da sola in tutte le circostanze più o meno difficili che la vita ti presenta.
Hai trovato un nuovo amore?
No, non ho un nuovo amore, in realtà mi sono anche chiesta se l’ avessi mai cercato veramente in questi anni.
Oggi sei felice? Cosa manca ancora a Giorgia per sentirsi completa?
Felice è un parolone per come la vedo io. A tratti forse può capitare di essere felici. Sono allegra, contenta, gioiosa, soddisfatta in molti momenti, beh quello si.
La tv e soprattutto Mediaset ha sempre corrisposto il rapporto professionale oppure ti senti un po’ abbandonata?
Beh non posso nascondere che ci sono tante fiction nelle quali avrei potuto… potrei lavorare. In fondo il pubblico mi è molto affezionato. Lo riscontro in mille situazioni e la domanda che mi viene spesso rivolta è: “quando la rivediamo in televisione?”
Gli amici che frequenti nel tuo tempo libero sono personaggi noti o preferisci amici lontani dalla popolarità?
Nel tempo libero vedo spesso gli amici di sempre ,che non fanno spettacolo… Si occupano di tutt’altro, a parte pochissimi colleghi. Alcuni di loro li frequento da 40 anni.
Credi che un reality come Il Grande Fratello Vip possa dare “vigore” al tuo essere attrice o possa danneggiare la tua carriera?
Non credo riuscirei a partecipare ad un reality. Preferisco confrontarmi con altro
Prossimamente in quali lavori ti vedremo a teatro?
Prossimamente andrò in scena con “Parenti Serpenti ” con la regia di Luciano Melchionna e sempre con Lello Arena e la regia di Melchionna con “Miseria E Nobiltà. poi con “Analisi Illogica” una commedia a due personaggi di Marco Predieri.
Se arrivasse un’altra sitcom con chi lavoreresti?
Non so risponderti a questa domanda. Ma volendo fare dei nomi, penso solo… beh che possa essere tutto un po’ meraviglioso come con Sandra e Raimondo!
INTERVISTA rilasciata a Francesco Molinaro da Giorgia Trasselli per il settimanale STOP.
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Ti piace Starpeoplenews.it cosa aspetti condividi!