SALUTE E BELLEZZA
Il dottor Melone ci parla della Protesi pettorale

Emis Killa “Supereroe”
Emis Killa “Supereroe”
2 novembre 2018
La grande bellezza porta il nome della modella Italo-americana Tania Marie Caringi
La grande bellezza porta il nome della modella Italo-americana Tania Marie Caringi
3 novembre 2018

Incontro il Dottor Melone, chirurgo estetico  di fama nazionale, nei suoi studi di Milano e mi confronto con lui su un argomento del quale conosco molto poco: l’inserimento di Protesi Pettorale negli uomini. 

 

Cosa può spingere un uomo  verso questo intervento?

 

Credo innanzi tutto che un bel torace per l’uomo sia simbolo di virilità e di autostima, ciò contribuisce ovviamente a facilitargli  la vita sociale.

 

Che tipo di intervento bisogna  affrontare?

Gli impianti di Protesi Pettorale sono simili agli impianti mammari delle Donne e quindi  costituiti da gel di silicone, ma di forma e volumi diversi. Vengono posizionati strettamente sotto il muscolo grande pettorale in maniera tale da risultare il più naturale possibile.  L’intervento viene eseguito in anestesia generale e non lascia cicatrici visibili perché queste ultime sono posizionate nel cavo ascellare. L’aspetto del paziente subito dopo l’ intervento è quello di un uomo che effettua esercizio fisico.

E’ un intervento difficile Dottore?

Assolutamente no ma molto delicato, il paziente deve assolutamente prevedere un buon riposo nel periodo post operatorio.

Quali sono i costi di un simile intervento?

Non sono proibitivi dati gli eccellenti risultati per il paziente.

Il dottor Melone ci parla della Protesi pettorale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial