ATTUALITA'
IL FEMMINICIDIO SECONDO “GRUNDA L’ANGELO DALLE ALI ROTTE”

CORONAVIRUS: SPOT MEDIASET A SOSTEGNO DEGLI EDITORI ITALIANI
24 Marzo 2020
NUOVO MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE
24 Marzo 2020
ATTUALITA'

Grunda, l’angelo dalle ali rotte”, un progetto dedicato solo ai teen-ager, che unisce fotografia, fumetto e disegno, dando vita ad un racconto per immagini unico nel suo genere. Hanno partecipato al progetto fotografico diversi attori tra cui Vincenzo Bocciarelli, Roberta Garzia, Andrea Annibali, Alessandro ed Enrico Magistri, Gianfranco De Cataldo, Dario De Vecchis. “Grunda” è ideato ed interpretato dalla giornalista, scrittrice ed attrice Emanuela Del Zompo.

La prefazione è stata curata dalla criminologa Maria Gaia Pensieri. Grunda è in versione anche tedesca ed è un’ esclusiva Amazon.it ed Amazon.de. Il fumetto, già presentato al festival di Venezia, Berlino e Roma, vuole essere uno strumento di formazione per gli adolescenti e per le scuole: comunicare attraverso le immagini e le avventure di Grunda, un angelo pasticcione che nel tentativo di riconciliare le coppie non riesce ad evitare il fenomeno del femminicidio, ed ogni violenza spezza sempre di più le sue ali. Da qui, però, il personaggio subirà un’evoluzione e qualcosa nella sua missione cambierà.

«L’idea di un fumetto per le scuole – ha spiegato l’autrice e interprete Emanuela Del Zompo – nasce per far capire che quando sia ama non si possiede e non si ferisce l’altra persona, tanto nei giovani quanto negli adulti. C’è molto di me in Grunda, siamo come due sorelle gemelle nate da madri diverse. Per questo motivo mi sono sentita a mio agio e la sua interpretazione è stata spontanea. Il progetto è stato completamente autoprodotto e ad oggi non sono stata supportata dalle istituzioni. Il mio desiderio è far arrivare una copia del fumetto a tutte le scuole perché Grunda sia un messaggio di prevenzione e di supporto per far capire ai giovani che l’amore va vissuto libero senza forzature senza costrizioni, senza pesi e senza pretese. Il possesso o l’ossessione sono solo illusioni di un sentimento sbagliato che in casi estremi porta al femminicidio, in altre forme agisce psicologicamente nel quotidiano. Le donne hanno tanto da imparare per tutelare sé stesse».

 

Emanuela Del Zompo, vincitrice del Premio Troisi 2019, ha ricevuto anche targa come socio onorario dell’associazione bon’t worry che si occupa delle vittime di violenza. Anche il Rotary Club Sud Ovest ha voluto premiare l’autrice del fumetto con una targa commemorativa.  In uscita presto sempre scritto e diretto da Emanuela Del Zompo, il fantasy The Legend of Kaira, un fumetto che presto diventerà anche un prodotto cinematografico.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Ti piace Starpeoplenews.it cosa aspetti condividi!