LIFESTYLE
P30 Pro il nuovo Top di gamma della Huawei

Lourdes Maria Ciccone per la capsule di JeanPaul Gautier e Supreme
4 Aprile 2019
In arrivo AirPods 2
4 Aprile 2019

 

Huawei P30 Pro è il nuovo top di gamma dell’azienda cinese che va a migliorare ulteriormente l’ottimo lavoro svolto lo scorso anno con l’ottimo P20 Pro. Si tratta di un device davvero completo, che noi abbiamo recensito integralmente su TEEECH.

Partendo dal design di Huawei P30 Pro ci troviamo davanti ad un dispositivo davvero molto bello, molto particolare sul retro grazie alle nuove colorazioni pensate dall’azienda, come la Crystal White del modello recensito.

 

 

Frontalmente cambia drasticamente rispetto al modello dello scorso anno, adottando un notch a goccia e un display AMOLED da 6,47 pollici con risoluzione full HD+ e bordi curvi, simile a quello visto su Mate 20 Pro, anche se risulta essere migliore rispetto a quest’ultimo, nonostante la risoluzione inferiore.

Passando alla scheda tecnica pura, siamo davanti ad un dispositivo di fascia alta che adotta il processore Hisilicon Kirin 980 con doppia NPU, realizzato con processo produttivo a 7 nanometri e accompagnato da 8 GB di RAM. La memoria è da 128/256 GB ed è espandibile – rinunciando alla seconda nanoSIM – utilizzando la NanoSD, che avevamo già visto su Mate 20 Pro. Completissima la connettività, grazie al supporto per le reti 4.5G fino a 1400 Mbps, WiFi dual-band, Bluetooth 5.0, NFC, sensore infrarossi, GPS/GLONASS e la porta USB-C 3.1.

La batteria è da ben 4.200 mAh con supporto alla ricarica rapida a 40W e la ricarica wireless (anche inversa, per caricare altri dispositivi). I risultati sono, fortunatamente, quelli a cui ci ha abituato Huawei con i suoi ultimi top di gamma, infatti con un utilizzo intenso sia arriva tranquillamente a fine giornata.

Per quanto riguarda i metodi di sblocco, Huawei P30 Pro si affida ad un sensore integrato al di sotto dello schermo, più veloce e preciso rispetto a quello di Mate 20 Pro. Rispetto a quest’ultimo, però, perde il sistema di sblocco con il volto 3D.

Il software è l’ormai classica EMUI, arrivata alla versione 9.1.0, basata su Android 9 Pie. Tra le novità introdotte con l’ultimo aggiornamento vi segnaliamo la possibilità di attivare e disattivare il drawer delle applicazioni, il sistema a gesture ampiamente collaudato, lo store di temi, lo schermo always-on, la Gestione Digitale, ecc.

Huawei P30 Pro

Arriviamo ora al vero focus di questo smartphone, ovvero il comparto fotografico. Su P30 Pro troviamo infatti ben 5 sensori, quattro posteriori e uno anteriore. La camera anteriore utilizza un sensore da 32 megapixel che permette di catturare tantissimi dettagli.

Posteriormente, invece, troviamo un modulo verticale con tre sensori:

    • sensore da 40 megapixel con apertura f/1.6, stabilizzazione ottica e con tecnologia SuperSpectrum che consente di catturare molta più luce e di estendere il range di ISO fino a 409.600;
    • sensore grandangolare da 20 megapixel con apertura f/2.2;
  • sensore da 8 megapixel in grado di offrire uno zoom ottico fino a 5X con stabilizzazione ottica e apertura f/3.4;

Grazie a quest’ultimo sensore è possibile ottenere uno zoom ibrido fino a 10X e uno zoom digitale fino a 50X. A questo comparto si aggiunge inoltre un sensore ToF 3D dedicato alla gestione della profondità di campo.

 

 

Gli scatti ottenuti sono senza dubbio i più bilanciati e definiti che è possibile ottenere ad oggi con uno smartphone, con una resa ottima sia di giorno che di notte e una riproduzione dei colori molto fedele. Molto bene anche l’ottica grandangolare, che regala scatti molto buoni e con una distorsione contenuta agli angoli. Il sensore che gestisce lo zoom è davvero interessante, infatti si riesce a zoomare su dettagli praticamente invisibili all’occhio umano, ma lo zoom digitale è utilizzabile fino a 30X circa, da li in poi tende inevitabilmente a sgranare. Buona infine la funzione ritratto che si può ottenere con il sensore ToF.

Insomma anche questa volta Huawei è riuscita a realizzare uno dei migliori top di gamma Android, che però top lo diventa anche nel prezzo, che è di 999,90€ per la versione da 128 GB e di 1099,90€ per quella da 256 GB. Huawei P30 Pro è da prendere in considerazione? Se cercate un device Android sicuramente si, ma per approfondire ulteriormente vi invitiamo a guardare la video recensione e a leggere la review completa su TEEECH.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Ti piace Starpeoplenews.it cosa aspetti condividi!