PERSONAGGI IN
UNA GRANDISSIMA ARTISTA: SABRINA MARCIANO ( INTERVISTA )

SOLEIL SORGE E JEREMIAS RODRIGUEZ MOSTRANO LE LORO “ABITUDINI” AL COSTANZO SHOW
3 Maggio 2019
ANDREA ANGELINI ( intervista 2011 )
5 Maggio 2019

Una professionista nel senso più ampio del termine Sabrina Marciano. Nata a Formia, Sabrina studia recitazione, canto, danza classica, danza moderna, tip tap. Dopo molti anni di lavori in tv, nel 2014 la collabo Massimo Romeo Piparo che la dirige nei musical Tutti insieme appassionatamente con Luca Ward e Vittoria Belvedere nel ruolo della baronessa Elsa; nel 2015 interpreta la maestra in Billy Elliot, ruolo in cui ottiene un enorme gradimento di critica e di pubblico; il 2017 è l’anno del ruolo da protagonista femminile di Mamma Mia! prodotto da Peeparrow e Teatro Sistina.

Sabrina sei la protagonista femminile del musical Mamma mia. In che modo ti sei preparata a questo ruolo?

Ho seguito le indicazioni del regista Massimo Romeo Piparo, poi ho riascoltato molto le canzoni degli Abba che conoscevo già bene e logicamente ho guardato il film! Ma il lavoro più grande è stato durante le prove e sul palco in tour perché i personaggi col passare del tempo crescono in sfumature e profondità. 

Tra i colleghi maschi con i quali hai lavorato con chi ti piacerebbe andare a cena però senza parlare di lavoro?

Con tutti e tre insieme! Sono tanto diversi e insostituibili per me…e poi sarei coccolatissima! 

Da anni sei divisa tra teatro, fiction, musical. Ma in quale contesto di questa disciplina ti senti più a tuo agio?

In realtà da un bel po’ di anni il teatro mi ha rapito, ed è il luogo in cui mi sento meglio, soprattutto quando affronto spettacoli musicali. Certo che un bel film mi piacerebbe proprio farlo…

Con chi ti piacerebbe lavorare?

Con qualcuno che avesse voglia di scoprire altri lati di me come attrice e mi mettesse alla prova, mi piacciono le sfide! 

Ai tuoi esordi hai anche lavorato al fianco di Gigi Sabani e Pippo Baudo. Ti piacerebbe tornare in un varierà televisivo?

Magari. Con Baudo anche domani mattina! 

Parteciperesti volentieri ad un reality show?

I reality non fanno per me. Troppo in pasto al mondo, sono una persona delicata.

Qual è il momento della tua carriera che ricordi con più emozione?

Con gli anni i momenti belli da ricordare con emozione sono diventati tanti: entrare al Teatro Verdi di Trieste per il mio primo contratto, la prima volta in televisione con Baudo, quando il dottor Garinei mi chiamo’ al telefono per Vacanze Romane , il provino col Maestro Trovajoli, ricevere il premio Flaiano, Mamma mia all’arena di Verona…tantissimi momenti. 

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Per ora un po’ di riposo e qualche viaggio. Per il prossimo anno le cose si devono ancora concretizzare ma spero di continuare con un altro bellissimo ruolo da protagonista e perché no anche qualcosa in tv o al cinema.

Come riesci a conciliare la tua vita privata con quella Professionale? 

Cerco di essere presente anche quando sono lontana, ormai i mezzi di comunicazione aiutano molto, e poi corro dagli affetti e vedo gli amici quando non lavoro. La mia famiglia, e chi mi vuol bene davvero, comprende il mio tipo di vita.

Intervista rilasciata a Sir Flavio Iacones da Sabrina Marciano e pubblicata sul settimanale TOP in edicola il 1 maggio 2019.  

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Ti piace Starpeoplenews.it cosa aspetti condividi!