“Una promettente artista R&B” Harpers Bazaar

“Come Billie Holiday remixata da Babyface, Grace Carter ha la voce di una cantante jazz e il carisma di un’icona dell’R&B degli anni ’90.” NOTION

“Why Her Not Me”, il nuovo singolo di Grace Carter, artista rivelazione di Brighton e fortemente ispirata dalla musica di Lauryn Hill e Nina Simone, colpisce nel profondo l’ascoltatore. Il brano dal messaggio universale, ha in realtà un significato molto più personale: affronta il concetto di gelosia e abbandono che Grace ha provato per suo padre, la cui assenza, quando era bambina, ha ispirato la maggior parte della sua musica. “Le mie canzoni sono come le lettere che non ho mai avuto modo di scrivere”, riflette Grace Carter. “Sono tutto quello che volevo dire, ma non ho mai potuto farlo fino ad ora”.

Nella primavera di quest’anno Grace ha pubblicato il suo EP di debutto con quattro tracce, ‘Saving Grace’: il brano omonimo dedicato alle donne della sua vita, ‘Half of You’, una canzone onesta e toccante sul sentirsi incompleta, ‘Ashes’ prodotto da Mike Dean (Kanye West, Beyoncé) e ‘Silhouette’, una ballad suonata al pianoforte.

Grace ha iniziato a scrivere canzoni durante le giornate trascorse a scuola e all’età di quattordici anni già le interpretava in pubblico. Un anno dopo, ha trasformato la sua camera da letto in uno studio di registrazione improvvisato e quando si è iscritta al Music College ha imparato a suonare il pianoforte guardando i video su YouTube. Oggi le sue canzoni, ispirate dalla musica di artisti del calibro di Lauryn Hill e Nina Simone, hanno una scrittura potente che mostra maturità emotiva e musicale.

Dopo aver aperto i concerti inglesi ed europei delle Haim, Dua Lipa, Jorja Smith, Mabel, Dermot Kennedy + Rag N Bone Man, Grace Carter ha registrato il sold out al Hoxton Square Bar & Kitchen di Londra.

Upcoming Grace Carter Live Dates

22nd October – Soup Kitchen, Manchester

23rd October – Sugar Club, Dublin

25th October – Nice N Sleazy, Glasgow

27th October – Chapel, Leeds

29th October –Village Underground, London (HEADLINE SHOW)

2nd November – Les Etoiles theatre, Paris

3rd November – Melkweg, Amsterdam

5th November – Botanique, Brussels

6th November – Privat Club, Berlin

7th November – Studio 672, Cologne

Website | Facebook | Twitter | Instagram | Soundcloud

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •