Aldo Palmieri Alessia Cammarota uomini e donne coppie amori passioni matrimonio bambino

Ritornando ai vecchi tempi cerchiamo di tastare se gli amori nati nel programma pomeridiano più amato dagli italiani, Uomini e donne ,sono pronti a regalarci sorprese inaspettate. Come non ricordare il sentimento che ha unito Aldo Palmieri e Alessia Cammarota, coppia nata nel 2014. Lui 22 anni, nato a Catania, ragazzo semplice dal cuore tenero, grande lavoratore, legatissimo alla famiglia. Il bel tronista catanese dal carattere forte che si emoziona facilmente, cercava la ragazza che gli avrebbe rubato il cuore, e a scendere le scale per lui fra le tante corteggiatrici fu Alessia, 23 anni, napoletana. Lei già volto noto per ben due volte nel ruolo di corteggiatrice, prima di Francesco Monte, che la preferì allora a Teresanna Pugliese. L’affaire Monte fu per lei una grande delusione, che però non le fece perdere la fiducia nell’amore, e cosi la bella bionda dal viso angelico e dalla bellezza indiscutibile scese questa volta decisa per conquistare Aldo. Simili fra loro, Alessia e Aldo hanno fatto un percorso più di litigi che baci: lui che con i suoi dubbi cercava di metterla alla prova continuamente, lei testarda di suo cercava di conquistarlo dimostrando di avere bisogno di attenzioni, mostrando le sue debolezze senza vergogna. Dopo tanti momenti difficili per Alessia il 26 febbraio 2014, durante un semplice dialogo, Aldo la sceglie mettendosi in ginocchio. Una scelta piena di tenerezza. Da allora in poi fino una serie di emozioni per loro: la convivenza, il matrimonio il 19 dicembre ( giorno del compleanno di lui ) e infine la nascita del piccolo Nicolò, nato lo scorso 17 giugno, che ha concluso ciò che entrambi cercavano per la loro vita: una famiglia. E come si suol dire quando senti dentro te che la persona che hai difronte a te è colui che potrebbe essere l’uomo della tua vita noi hai bisogno di parole o gesti , ma solo sguardi….che hanno portato Aldo e Alessia ad essere quello che sono e saranno per sempre: un vero amore.
Emanuela Lazzaro

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •