Il casatiéllo è un prodotto della cucina napoletana. Si tratta di un pane salato, tipico del periodo pasquale.

CURIOSITA’ ENOGASTRONOMICA: L’enogastronomo Nicola Pepe forte delle sue origini campane lo ripropone con una ricetta classica ma rivisitata nel procedimento in chiave moderna. Infatti secondo l’enogastronomo la combinazione sequenziale di alcuni elementi dona maggiore gusto al prodotto finale.

 

Ingredienti:

Per 1 kg di farina oo

25 gr lievito birra
Sale qb
Olio evo un cucchiaio
300 grammi strutto
Salumi misti a manetta
Formaggi : grana / pecorino a manetta
Pepe a spiagge ( a tuo gusto io ne metto tantissimo )
8 uova sode

Procedimento: 

Per preparare il casatiello, iniziate versando il lievito di birra fresco in acqua a temperatura ambiente, poi  versate il composto in una bowl o per chi è attrezzato in una planetaria. Unire l kg di farina in 3 tempi fino al completo assorbimento, poi aggiungere in 2 tempi i grassi. In fine il sale ed il pepe .
L’impasto dovrà avere una consistenza morbida, ma non eccessivamente. Ci vorranno circa 10 / 15 minuti di lavorazione.
Una volta terminata la lavorazione, trasferite l’impasto sul piano di lavoro e diamo una forma sferica e lasciarlo riposare sul piano di lavoro, mentre preparate il ripieno  coprendolo con un canovaccio.
Prendete i salumi e i formaggi e tagliateli a piccoli cubi, incorporateli bene nel impasto e date la forma cilindrica al composto, che andremo ad inserire in una tortiera ( per ciambelle ).
In cima alla nostra preparazione ci adagiamo le uova crude con ancora il guscio ( l’ideale è sbollentarle per un minuto in modo tale da pastorizzare il guscio ( principale responsabile di salmonellosi ).

Lasciar lievitare il tutto per almeno 1 ora e 30, poi infornatelo a 175° per circa 55/60 min ( dipende dalla grandezza del vostro casatiello).

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •