TRASH
LENA LA PORNOSTAR SI CANDIDA COME ASSESSORE AL SESSO

A “DRITTO E ROVESCIO” PAOLO DEL DEBBIO INTERVISTA TERESA BELLANOVA TRA I TEMI DELLA PUNTATA:LA REGOLARIZZAZIONE DEI MIGRANTI E LE REGOLE CONFUSE DELLA RIAPERTURA
21 Maggio 2020
DISCLOSURE FUORI ‘ENERGY’ feat. Eric Thomas
22 Maggio 2020
TRASH

La pornostar Lena:

“in questi mesi di lockdown ho aiutato mio padre in azienda agricola, se non fosse stato per il suo aiuto economico ora sarei in mezzo ad una strada!”

La pornostar Elena Sonzogni in arte Lena ha smesso di girare film ed incontrare i suoi ‘fans’ i primi giorni di marzo da quando il premier Giuseppe Conte ha dato il fischio di inizio al lockdown per ritirarsi a vita di campagna nella casa del padre aiutandolo nell’azienda agricola di famiglia a Castel Gabbiano, paesino agreste di 450 anime in provincia di Cremona.
“In questi due mesi in cui non ho potuto girare filmini porno ed incontrare fans ho deciso di trasferirmi a casa di papà ed aiutarlo nella stalla e nei campi. Mio padre in questi mesi in cui non ho lavorato mi ha aiutato in tutte le mie spese vive – racconta la trentaseienne castelgabbianese – sono una ragazza di campagna, sono nata qui e ho conservato la mia anima ruspante e sempliciotta; quando non lavoro non mi trucco, non mi apparecchio e non metto nemmeno lo smalto! – poi ci parla della sua astinenza sessuale – è stata molto dura i primi giorni, non sono mai stata senza maneggiare un pene per così tanto tempo, ero in crisi di astinenza, avevo un appetito sessuale da attacco di panico!

La voglia di sesso durante la sua quarantena

Poi con il tempo la voglia di maschio è diminuita notevolmente, era controllabile almeno, masturbandomi spesso e aiutandomi con il mio dildo riuscivo a calmarmi da sola ! – la vulcanica accompagnatrice racconta della ripresa nel lavoro – ho ricominciato a fare i miei incontri privati dal 4 maggio, andando via da casa di mio padre e tornando nel mio bell’appartamento di Romano di Lombardia in provincia di Bergamo…gli uomini sono arrapatissimi dopo mesi di digiuno sessuale e mi stanno smontando…e che fatica riprendere a fare il sesso anale dopo due mesi, il buchetto era tornato stretto ed immacolato. Sono tornata praticamente vergine! – ed aggiunge – nei miei incontri privati non è cambiato assolutamente nulla, faccio tutto tassativamente coperto a parte l’orale, che tra l’altro è il mio cavallo di battaglia, ho ricevuto sempre applausi e richieste del bis per questa mia specialità.
Sono la ragazza ninfomane, golosa e passionale di sempre…Ai miei uomini faccio fare il bidet con sapone igienizzante, faccio usare il gel alcolico per le mani e li disinfetto con le salviettine antibatteriche. – conclude le sue dichiarazioni con una stoccata al vetriolo allo zio, sindaco di Castel Gabbiano

 

La vergogna dello zio 

A mio zio Giorgio Sonzogni, sindaco del mio paese natale che se mi incontra per strada gira la faccia dall’altra parte perché si vergogna di avere una nipote pornostar ed escort dico solo di vergognarsi lui per questo finto bigottismo; io non ho mai fatto del male a nessuno, ho solo donato piacere agli altri. Anzi, gli lancio una provocazione, caro zietto inseriscimi nel consiglio comunale come assessore al Sesso!
E a tutti i miei fans segaioli anticipo che la loro bocchinara Lena sarà in tour tutta l’estate in tante città d’Italia per incontrarli e divertirci insieme”

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial
error

Ti piace Starpeoplenews.it cosa aspetti condividi!