STRISCIA LA NOTIZIA DOMANI FESTEGGIA 7.000 PUNTATE

Alcune curiosità sulla trasmissione:

  1. Dal 7 novembre 1988 al 18 febbraio 2021 (compreso) sono state trasmesse 7.000 puntate di Striscia. L’edizione più lunga della storia è la 32a (2019-2020), con 239 puntate; l’edizione più corta è la prima (1988), con 30 puntate.
  2. Striscia il Guinness. Nella storia della televisione non esiste un programma satirico di informazione con più puntate di Striscia. Infatti, come ha riconosciuto ufficialmente nel novembre 2011 il Guinness World Records, lo storico Tg satirico di Antonio Ricci è il “più longevo programma televisivo satirico di informazione per numero di puntate al mondo”.
  3. Buona la prima! La prima edizione di Striscia, condotta da Ezio Greggio e Gianfranco D’Angelo, è andata in onda su Italia 1. Visto il grande successo d’ascolti e di critica, il programma fu trasferito già dalla seconda edizione su Canale 5.
  4. Il record. La puntata di Striscia più vista di sempre è quella del 23 settembre 2002: 13.870.000 telespettatori. A condurre c’era la storica coppia Greggio-Iacchetti.
  5. 35 secondi. La puntata più breve di Striscia è quella del 13 gennaio 1998: durò solo 35 secondi, in segno di protesta per l’eccessiva quantità di pubblicità mandata in onda dalla rete prima della trasmissione.
  6. Striscia la mostra. Per celebrare le prime 20 edizioni di Striscia la notizia, nel novembre 2007 alla Triennale di Milano è stata allestita la mostra “Venti di Striscia”, che ha registrato un afflusso record con oltre 50 mila visitatori. Voluta dal Presidente della Triennale dell’epoca, Davide Rampello, e curata dalla scenografa Margherita Palli, la mostra raccontava l’evoluzione del programma attraverso oltre 4 mila monitor (in cui scorrevano le immagini di altrettante puntate di Striscia), 100 Tapiri reinterpretati da 10 grandi artisti e designer, e teche in plexiglass contenenti oggetti che svelavano il dietro le quinte. Sempre in occasione della mostra “Venti di Striscia”, Electa ha pubblicato l’omonimo libro che ripercorre dalla A alla Z la storia del Tg satirico.
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •