La5 regala alle sue telespettatrici (e non) il ritorno di una delle serie più amate e mainstream di sempre: quella delle Gilmore Girls, al via dal 20 dicembre, per quattro domeniche, in prima serata.

La prima visione in chiaro del revival è ambientata dieci anni dopo la conclusione della serie cult originaria e racconta Lorelai, Rory ed Emily Gilmore attraverso quattro stagioni di cambiamento: WinterSpringSummerFall.

Dopo la finale del dramedy – trasmessa nel 2007 e che non soddisfò del tutto i fan -, nel 2015 è stato annunciato un accordo tra Netflix e Warner per la produzione di un sequel diviso in quattro parti di circa 90 minuti ciascuno. Il nuovo progetto è stato curato dagli autori originari della serie, Amy Sherman-Palladino e Daniel Palladino, e ha ricevuto il via libera definitivo alla realizzazione nel 2016. Oltre a Lauren Graham, Kelly Bishop e Alexis Bledel, tutto il cast principale e secondario ha ripreso i propri ruoli (eccetto Edward Herrmann, Richard Gilmore, mancato nel 2014), tra cui le superstar Melissa McCarthy (Mike & MollyLe amiche della sposaCopia originale) e Milo Ventimiglia (This Is Us). Inoltre, cameo di Paul Anka e guest come Dan Bucatinsky, Julia Goldani Telles, Peter Krause, Thurston Moore e Kim Gordon dei Sonic Youth.

Il revival 

Nel revival restano i tratti peculiari del serial: dialoghi veloci e serrati tra i personaggi, riferimenti alla cultura pop, alla musica, al cinema e uno humour molto particolare, che ha procurato molti consensi al titolo. In Una mamma per amica, come nei quattro nuovi episodi, la musica svolge il doppio ruolo di colonna sonora e di tema tra i fondamentali nella vita dei vari personaggi.  Nel 2002, infatti, l’album di 24 pezzi Our Little Corner of the World: Music from Gilmore Girls era stato accolto da critiche entusiastiche.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •