Il cantante parla (finalmente) del Nobel per la letteratura che gli verrà conferito. Ma non è chiaro se sarà a Stoccolma.
L’assegnazione del Premio Nobel per la letteratura a Bob Dylan aveva praticamente aperto un caso internazionale, quando Dylan non si era espresso pubblicamente dopo l’ufficializzazione dell’onorificenza. Ora il cantante ha deciso di accettare il premio e in un’intervista esclusiva al Daily Telegraph che lo ha raggiunto in Oklahoma, parla finalmente del Nobel.
Curiosamente, riguardo alla questione del silenzio Dylan spiega in maniera molto sintetica: “Beh, io sono qui”. Poi aggiunge: “Non mi sarei mai sognato una cosa simile. E’ straordinario, incredibile. Sono rimasto senza parole. Chi si sarebbe mai sognato una cosa simile?”.
Nonostante questo ancora una volta Bob Dylan si rivela una persona piuttosto stravagante e complicata. Alla domanda se il prossimo 10 dicembre andrà personalmente a ricevere il premio (che prevede un assegno da 750mila sterline) dal Re di Svezia a Stoccolma, lui dichiara: “A Stoccolma per il Nobel? Andrò se potrò”, come dire che potrebbe avere anche impegni più importanti…

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •