João Paulo Damazio Dos Santos ambasciatore di felicità!

João Paulo Damazio Dos Santos oltre che ad essere modello ed un bravissimo calciatore è anche un ambasciatore di felicità. 

Alla base della carriera di João Paulo Damazio Dos Santos, modello e calciatore c’è il sorriso. Dagli scatti fotografici, alle passerelle, passando per l’eterna passione per il calcio non manca mai. Sorridere è un ingrediente fondamentale, in questa inedita intervista ne spiega il valore e i suoi progetti futuri.

Paulo come stai passando questo periodo nel tuo amato Brasile?

Agli inizi dei primi casi di Covid-19 mi trovavo per lavoro in Indonesia. Poi, sono rientrato a casa. La vita per noi tutti è mutata e le nostre abitudini ora sono diverse, ma sto affrontando tutto con il sorriso, come sempre. La moda ha rallentato i ritmi. Prima saltavo da un set all’altro e i periodi delle sfilate erano serrati. Diciamo che ho riscoperto alcune abitudini, che per mancanza di tempo avevo tralasciato“. 

Quindi con il sorriso è possibile affrontare tutto?

Sì, ne sono fermamente convinto. Ho la fortuna di fare il lavoro che tutti sognano, di viaggiare e vedere posti nuovi incredibili. Essere circondato da tanta bellezza, è impossibile che io non sorrida. Soprattutto, è un dovere per chi guarda le mie foto”

Oltre la tua carriera da modello, parallelamente porti avanti anche quella di calciatore, qual è il segreto?

Sono due passioni forti. Ho un corpo atletico, me ne prendo cura ed è il mio strumento di lavoro. Ho la fortuna di essere nato in un Paese dove il calcio è lo sport cult e c’è tanta competizione, per arrivare a brillare tra i professionisti. Ho giocato fino ai miei 24 anni, per tanti campionati nella categoria dilettanti. Poi, ho fatto una scelta quella di intraprendere la carriera di modello internazionale, ma il calcio è una passione e porterò sempre avanti. Sono una persona molto impegnata e, onorato di fare tante cose che per molti sono sogni. Inoltre, ci tengo ad aggiungere che ho da sempre il supporto e il calore della mia famiglia“. 

C’è un sogno nel cassetto che vuoi realizzare presto?

Ho numerose idee e tanta voglia di fare. Come tutti sto attendendo di poter riprendere il mio ritmo di lavoro, quindi viaggiare. Sicuramente, una delle prime tappe è in Italia: amo il vostro Paese, la cultura e le persone. Soprattutto, il mio cuore è da voi e ho in mente alcuni progetti, che non posso ancora svelare“. 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •