– Artiste –

In questa collezione ispirata ai TUDOR realizzata per le creazioni Haut Couture di Raffaella Curiel gli accessori sono importanti e simboleggiano il potere dei sovrani. Ancora una volta nei suoi preziosi monili il suo stile eclettico fonde il neo-classico con il barocco e le opulenze rinascimentali. Intere parure realizzate con ori, cammei, perle di ogni forma e gradazione, radici di smeraldo, rubini, zaffiri, topazi citrini e giade, incastonate in lastre d’argento e d’oro per celebrare sfarzi e ricchezze di altri tempi. Collier, spille con la rosa e la corona simbolo della dinastia, medaglioni, orecchini, anelli, bracciali, catene d’oro e gemme di raro splendore , filigrane, objet trouve’, piccole scatoline e boccette nascoste contenenti segreti… profumi e veleni…. per una delle dinastie piu’ emblematiche della storia.Marina Corazziari, jewels designer, scenografa, figlia d’arte, proviene da una famiglia di architetti. Apre la sua prima bijoux-teca a fine anni ’80 a Bari.

CURIEL COUTURE
ROMA 10 LUGLiO 2015
COLLEZIONE DI ALTA MODA AUTUNNO INVERNO 2015/2016
“OMAGGIO AI TUDORS,.
OUEST A COLLEZIONE ISPIRATA AI TUDORS E’ DEDICA A A . LA REGINA
EUSABE’IT A IN OCCASIONE DEL SUO 90° COMPLEANNO: UN OMAGGIO AD UNA
MONARCA CHE NEL 20° E 21° SECOLO E’ SfATA ESEMPIO DI PARTICOLARE STILE.
ELEGANZA. CIVll..TA’, RISERVATEZZA E DI STRAORDINARIO EOUILIBRIO.
TUTIO lL LASSO Dl TElviPO FRA IL TARDO 1400 E IL PRIMO 1600, P.ERIODO DELLA
RENAISSANCE INGLESE E REGNO DEI TUDORS E’ ST ATO DAL PUNTO DI VlST A DELLA
STOIUA DEL COSTUME .ESTREMAMENTE ISfRUITIVO. INTERESSANTE E FONTE ANCHE
OGGI DI PARALLELLISMI, SIMILITUDINI ED ISPIRAZIONE.
INFATTI GIA’ AI TEMPI DI SHAKESPEARE ERA DI MODA PERLE GIOVANI FANOULLE
INDOSSARE ABm MASCHlll E FEMMINIT.I PER I RAGAZZI: IN FONDO. NON E’
CAMBIATO NULLA.

IN OUEL PERIODO IL TESSUTO NAZIONALE DECANTATO E CUORE DELL’ECONOMIA
INGLESE ERA LA LANA ESPORTATA IN V ARI PAESI LONTANI DALLA PERSIA AL
MAROCCO FINO ALLE AMERICHE DA CORAGGIOSI “MERCANTI, MA LA BORGHESIA
RICCA E I NOUVEAUX RICHES AMBIV ANO A POSSEDERE SOPRA TUITO VELLUTI. SETE E
DAMASCHI FA TIT GIUNGERE DA VENEZIA. I
CUI ABITI VENIV ANO SAPIENTEMENTE COPIATI DA ABILI SARTL
INCREDIDILE MA VERO. GIA’ IN QUEL P.ERIODO PULLULA V ANO MERCATI DELL’USATO
PER SODDISFARE LE AJvmiZIONI DI CHI NON AVESSE POSSIDILITA’ ECONOMICHE PER
UN PRIMO ACOUISTO:
COME DICEVO. IN FONDO. SOCIALMENTE POCO E’ MUTATO.
QUELLO CHE PlU’ HA INFLUENZATO OUESTA COLLEZIONE SONO SfATI I TAGLI E I.E
LINEE DEI VESTII1 E DELLE GIACCHE CHE VISIVAMENTE IN EVIDENZA lL
PUNTO VITA ALLUNGANDOLO. EVIDENZIANDO IL SENO. DANDO PIU’ VOLUME AI
FIANCHI IN MODO DA CREARE PIU’ EQUILIBRIO E FEMMlNILlTA’ ALLA SILHOUETTE.
DOMINANTI TUTTI I PICCOLI DE’ITAGLI DALLE GORGt!RES,ALLE CINTURE.
ARCOBALENI Dl TESSUTI MISCHIATI FRA Dl LORO E AI BIJOUX.
PARTICOLARE ATTENZIONE VA PRFSTATA ALLE CALZATURE, PANTOFOLE RIVISITATE
E RICAMATE 0 CON GRANDI FRANCIE PERIL GIORNO E DI DIFFERENT! SETE PER LA
SERA

GIOIELLI: MARINA CORAZZARI
CA.LZATURE:
GIGLIOLA CURIEL FOR PASTICCINI MILANO
CALZE: PIERRE MANTOUX
CAPPELli:
GALLIA E PETER PER CURIEL
GUANTI: SERMONETA
PEITINATURE DI SERGIO VALENTE CON INTERCOIFPEUR ITALIA
TRUCCO DI VALENTINA ORLANDI. LORENA LEONARDIS E
CHIARA CASTELLINI
UN RINGRAZIAMENTO P ARTICOLARE AD ALFREDO MOTTA SPA

PHOTO A CURA DI LANZI


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •