Gaudiano

Un tripudio di emozioni si sono alternate, dopo aver letto il nome, del vincitore della categoria “Nuove proposte” del 71° Festival di Sanremo. A vincere il podio Gaudiano, il cui nome completo è Luca Gaudiano, con il brano “Polvere da sparo”. Al secondo posto Davide Shorty, terzo posto per Folcast, al quarto Wrongonyou. Una canzone molto intensa, dedicata al padre morto nel 2019, in seguito ad una lunga malattia. Gaudiano è nato il 03 dicembre 1991. Parla della sofferenza del lutto, ma nello stesso tempo incita ad elaborarlo, a rinascere. Ecco le parole del cantautore al momento della vittoria:

“È qualcosa di eccezionale. Dedico con tutto il mio cuore questa canzone a mio padre, alla mia famiglia e a tutte le persone che mi hanno permesso di essere qui. Due anni fa mio padre è andato via, ma adesso lo sento qua con me”.

Gaudiano prima della finale ha rilasciato un’intervista al blog “Foggiatoday”, descrivendo così la sua canzone:

“E’ un brano travolgente, dedicato alla perdita del padre, capace di descrivere tutte quello che rimane quando, attraversato il dolore, accettiamo la perdita di una persona amata. È la canzone che non avrei mai voluto scrivere, ma è anche il brano che mi ha permesso di parlare di questi temi, oggi, a Sanremo. È nata di getto, mentre uscivo da un periodo difficilissimo, al centro del quale c’era solamente l’assenza di mio padre. Io e lui avevamo un rapporto speciale. I momenti insieme sono diventati immagini, le immagini si son fatte spazio e io ho deciso di custodirle, per parlare di lui, di noi, del dolore e della mia rinascita. Questo è ‘Polvere da sparo'”.

Per rivedere le sue esibizioni al Festival di Sanremo, clicca qui

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •