IL TG SATIRICO DI ANTONIO RICCI CHIUDE UN’ALTRA STAGIONE DI VITTORIE

Prosegue la scia di vittorie di Striscia la notizia, che ieri, lunedì 7 giugno, è risultato nuovamente il programma più visto della giornata con 4.326.000 telespettatori e il 18.44% di share. Sul pubblico attivo, il più pregiato e di riferimento per gli investitori pubblicitari, Striscia la notizia ha ottenuto il 20.19% di share. Alle 21:36, il Tg satirico condotto da Gerry Scotti e Michelle Hunziker ha raggiunto il picco d’ascolto di 5.023.000 telespettatori, il 20.89% di share e il 22.21% di share sul target 15-64 anni.

Ennesimo successo della 33ª stagione di Striscia la notizia – ribattezzata “la voce dell’insofferenza” viste le limitazioni imposte a tutto il mondo dalla pandemia – che terminerà il 12 giugno. Tantissime le battaglie – molte vinte, altre ancora in corso d’opera – affrontate dai nostri inviati, perché dal 1988 fino a oggi la missione di Striscia la notizia è sempre stata quella di svelare truffe, manipolazioni, omissioni di informazione. Migliaia le segnalazioni che arrivano dagli spettatori, che quotidianamente scrivono alla redazione del Tg satirico per ottenere risposte e soluzioni che non riescono ad avere altrove. Dalle opere incompiute come strade, scuole e ponti alla salvaguardia dell’ambiente e degli animali, dalla lotta alle fake news alla tutela di indifesi come disabili e migranti, dai furbetti del vaccino alle feste clandestine durante il lockdown, dai guaritori miracolosi ai concorsi truccati e tanto altro ancora. Dalle U-Mask, le mascherine amate dai vip su cui Striscia ha iniziato a indagare a dicembre dello scorso anno e la cui vendita è stata poi vietata dal Ministero della Salute, fino alle molte piazze d’Italia in cui Brumotti ha fatto tappa per documentare degrado e spacciatori. Alla prossima puntata.

Giancarlo Scheri, direttore di Canale 5:

«Striscia la notizia, da 33 edizioni, racconta con spirito e arguzia vizi e virtù del nostro Paese, mantenendo saldamente la leadership dell’access prime-time sul pubblico attivo, il più pregiato per gli investitori pubblicitari. L’ultima stagione del Tg satirico di Antonio Ricci, in particolare, si è contraddistinta per la quantità d’inchieste realizzate, di scoop centrati, di temi scottanti sollevati e posti al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica. Dal suo bancone, volti amatissimi hanno saputo intrattenere con intelligenza e simpatia: in quest’ultima tranche di conduzione hanno brillato Michelle Hunziker e Gerry Scotti, che ringrazio calorosamente – assieme al grande Ricci, talento inesauribile, e a tutto il team produttivo e autorale – per l’energia e la passione messe in campo. L’appuntamento con Striscia n. 34, intanto, è già fissato: torna a settembre sull’ammiraglia Mediaset, pronto a svelare, divertire e far riflettere quel pubblico che, da sempre, ne riconosce l’autorevolezza e ne condivide i valori».

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •