EVENTI E MONDANITA'
il Maestro Daniele Pacchiarotti consegna il dipinto a Cristina D’Avena

Awell & Ingrosso tornano con il nuovo singolo DANCING ALONE” FEAT. RØMANS
5 luglio 2018
Mercedesz Henger ( Intervista )
9 luglio 2018

Quale occasione migliore se non “La Notte Rosa dei Bambini” per omaggiare la donna che ha caratterizzato l’infanzia di chiunque noi. Il Ritrattista delle Dive, Daniele Pacchiarotti, in occasione della quarta edizione dell’evento di Tortoreto, ha consegnato un dipinto alla famosissima cantante Cristina D’Avena, tratto dallo scatto utilizzato per la copertina del suo ultimo disco “Duets”. La consegna della tela è avvenuta grazie alla collaborazione della #Differevent di Sara Lauricella, e tra l’altro è stata anche molto gradita dalla D’Avena che incredula, commossa e presa alla sprovvista, grazie anche alla sorella Clarissa che ha collaborato con l’organizzazione per farle questa sorpresa, ha ringraziato il maestro Pacchiarotti per le parole da lui riservatole. Infatti il Ritrattista ha ringraziato il suo mito per avergli insegnato sin da bambino, attraverso sigle come “Kiss me Licia”, “Mila e Shiro” ed “Il grande sogno di Maya”, che nella vita se si vuole ottenere qualcosa ci vuole talento, passione e tanta determinazione, ma anche tanta dedizione, costanza e sacrificio.  La D’Avena, Infatti, con gli occhi lucidi ha dichiarato al pubblico di essere orgogliosa di aver trasmesso questi valori ad un talento come lui ed ha concluso con un discorso per spronare i giovani a crederci sempre e a lottare per i propri sogni, il tutto accompagnato da un grandioso applauso e foto di rito. Sorpresa della tecnica acrilico su tela utilizzata da Pacchiarotti per realizzare il dipinto, la D’Avena ha espresso il suo parere: “Sei un fenomeno, non so come ringraziarti. Per me è una grande soddisfazione. Lui è la dimostrazione che chi vuole arriva – rivolgendosi al pubblico presente-“ E così si sono avvicendati momenti di grande tenerezza tra Pacchiarotti e la Diva: il ritrattista come un bambino imbarazzato si è coperto tra la guancia della cantante e i capelli per nascondere la sua commozione. “Mi sentivo protetto dalla sua anima meravigliosa, dai suoi bellissimi occhi verdi – ha riferito Pacchiarotti”. E in merito ai quindici minuti trascorsi insieme alla sua Diva, l’ultima grande Diva rimasta secondo il Maestro, Pacchiarotti ha dichiarato che è come se il pubblico fosse sparito, come se fossero rimasti solo loro due sul palcoscenico in quel momento di grande commozione che li ha uniti per sempre. Il ritrattista e la sua Diva.

Ufficio stampa personale Daniele Pacchiarotti: Flavio Iacones

Ph: Antonello Ariele Martone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *