Il rapper multiplatino BORO BORO torna a collaborare con il super produttore DON JOE, già dietro il successo della hit “Lento” (3 volte Platino) per il nuovo singolo “35”, disponibile da ora su tutte le piattaforme digitali qui:

https://boroboro.lnk.to/trentacinque.

Il video del singolo è disponibile per la visione su YouTube:

Il pezzo è un brano rap e hip-hop nudo e crudo, scritto dallo stesso Boro e prodotto, appunto, da Don Joe. “35” è il culmine di tutto il percorso fatto dal rapper fino ad oggi.

 

“Figlio di una generazione spacciata già prima di nascere” Boro Boro, all’anagrafe Federico Orecchia, è nato a Torino nel 1996. “La strada stava per togliermi tutto e io ero pronto a lasciarla fare. C’era qualcosa però dentro di me che mi dava un ritmo diverso, un po’ più colorato di quelle grigie piazzette in cui passavo le giornate. La musica, la mia compagna da sempre, mi ha salvato…” – racconta il rapper in un lungo intro che prelude al nuovo singolo.

 

Ho continuato per la mia strada, era facile abbattersi ma non lo feci, mi tuffai nella scrittura, scrissi pagine e pagine intere. Non so per quale preciso motivo, lo lascio scegliere a voi, sono arrivati gli ori forse inaspettati ma meritati, perché non mi sono dimenticato del sudore alle battle e i viaggi senza speranza per far sentire il tuo pezzo a qualcuno, con giusto i soldi per il treno. Quella sensazione di non potercela fare, tutti coloro che per l’ennesima volta ti guarderanno con facce stranite, senza capire la tua arte. Ci ho creduto contro gli sguardi scettici di chi non prova a fare niente, accontentandosi di quel che capita, io l’ho voluto tutto questo ed è solo l’inizio”.

Agli occhi delle persone anche più vicine a me non ero più Federico, Boro Boro ha preso piede, mi ha tirato fuori dalla merda ma non tutto è stato positivo. Sono sempre lo stesso ragazzo con dentro un mondo di disagi che gli ci sono incollati addosso da piccolo, vedendo amici perdersi, dispiacendomi delle perdite altrui per colpa della droga. Non ho indossato una maschera, un giorno la mia sorte ha girato bene ed eccomi qua.

Sono stato molto male per questa cosa, da un giorno all’altro tutti ti vogliono ed è difficile capire ” cosa ” vogliono. È stato un momento difficile per me, uno di quei momenti che ti fan pensare a mollare tutto, tornare in piazzetta lontano dai giudizi e pensieri di chi non sa chi sei e cosa intendi quando parli. È facile pensare che ora la mia vita sia un sogno, la mia donna in copertina, la nuova casa… Ci ho lavorato sodo e sono sempre lo stesso, con meno problemi di grana magari ma con sempre la stessa anima. Ci ho pensato molto, sono stato con la mia famiglia e gli amici più cari, mi sono rituffato nel mio angolo sicuro e ho capito molte cose, sono pronto a tornare, pronto a spaccare.”

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •