Ottavo e ultimo appuntamento stagionale con «Freedom – Oltre il confine», in onda venerdì 26 febbraio, in prima serata, su Italia 1.

Roberto Giacobbo porta i telespettatori in viaggio unico, attraverso il tempo e lo spazio, in un percorso che va dall’Italia alla Francia fino all’Egitto, con immagini inedite e divertenti backstage del programma.

La Calabria, un tempo era un punto di riferimento del mondo antico.

Il suo mare era veicolo di importanti traffici commerciali e ancora oggi i suoi fondali sono pieni di testimonianze di quell’epoca d’oro. Perché? Perché ci sono numerosi relitti che, con i loro carichi vecchi di secoli, ci restituiscono una storia della quale sembra ancora di sentire voci e di vedere colori.

Freedom naviga nel Mar Jonio e s’immerge nelle acque dell’Area Marina protetta di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone, per regalare le immagini, sottomarine, di un carico di marmi, fra i più grandi del mondo antico. Un luogo strategicamente così importante, che ospitò anche uno fra i più bei templi della Magna Grecia, del quale oggi restano imponenti resti e una colonna in quello che, in onore di quel tempio, si chiama Capo Colonna. Giacobbo entra anche a Le Castella, fortezza la cui prima edificazione risale a 2.400 anni fa e che ha visto passare pirati, avventurieri e Annibale.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •