G&F: Alessandro Calabrese ed il ruolo da vittima

Alessandro Calabrese ha sempre accusato Federica di giocare un ruolo da vittima, in quanto eccessivamente morbosa di un amore mai nato, un feeling durato pochi giorni, per poter definirsi innamorata. In realtà lui descriveva la sua immagine riflessa in quella di Federica, in quanto dall’inizio del Grande Fratello, ha sempre dimostrato di aver il cuore infranto per Lidia, alla fine pero’ abbiamo constatato che si era auto convinto, di essere innamorato della sua ex fidanzata, ma in realtà di neanche lui ci credeva così tanto. Così facendo ha conquistato la simpatia di molte fans, le quali però si sono subito dissociate, avendo capito che era tutta una tattica. Nel frattempo ha cercato di alleviare le sue pene corteggiando Valentina, anche in questo caso ha giocato con astuzia, al primo segno di malessere della gieffina a cui mancava il suo fidanzato, si è fatto avanti consolandola. Altra diciamo ‘vittima di Alessandro Calabrese è stata Barbara, nel momento in cui lei e Manfredi erano ai ferri corti, ecco che lui è fatto avanti, sempre con l’aria del bravo ragazzo e amico pronto ad asciugare le lacrime, ecco che sono partiti abbracci e coccole. Ora è la volta di Desiree, sono bastati degli sguardi e qualche bacio per farlo innamorare follemente, dopo due anni di depressione ora è passato tutto, però ovviamente deve sempre rientrare nel suo ruolo da vittima, facendo credere che sia in crisi tra conoscere Desiree oppure ritornare da Lidia. Scusa Alessandro Calabrese ma solo ora ti rendi conto che Lidia non ti ha mai dato dimostrazioni? Come mai durante la cena con la nuova fiamma eri così convinto e ora non lo sei più?

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •